Bambini di nuova generazione: indaco, arcobaleno, cristallo

Sempre più spesso si sente parlare di bambini speciali aventi caratteristiche peculiari che li contraddistinguono dagli altri e che vengono definiti bambini indaco, cristallo e arcobaleno.

La prima a parlare di bambini indaco è stata Doreen Virtue, psicoterapeuta e chiaroveggente che definisce indaco la generazione di bambini nata tra gli anni ‘70 e i ‘90 mentre cristallo e arcobaleno quella successiva (a partire dal 2000).

Questa teoria, sviluppatasi nella corrente New Age, si è diffusa maggiormente negli anni novanta con il libro The Indigo Children di L. Caroll e J. Tober.

Il segreto di questi bambini risiede nell’aura, ognuno di noi possiede un’aura eterica (ossia un’insieme di connessioni energetiche che “abbracciano” il corpo fisico. La macchina Kirlian è in grado di percepire l’aura vitale attraverso un procedimento fotografico) che assume un colore particolare, questi bambini hanno un’energia cromatica che si avvicina al blu o violetto nei bambini indaco, pastello o opalescente in quelli cristallo mentre sono presenti tutti i colori dei sette chakra (rosso, giallo, arancione, verde, azzurro, viola, rosa) in quelli arcobaleno.

Quali caratteristiche hanno i bambini indaco, cristallo, arcobaleno?

Bambini indaco: sono bambini nati a partire dalla metà degli anni Settanta, sono bambini ipersensibili, spesso si estraniano in un loro mondo, alcuni risultano poco incarnati su questa terra, altri sono guerrieri, non accettano le regole, non amano seguire il gregge, si contraddistinguono per lo sguardo profondo e per la determinazione sembrano già in possesso di doti o abilità fin da piccolissimi, sono molto saggi e comunicativi. Alcuni bambini indaco proprio per le loro caratteristiche non vengono accettati dal sistema (in campo medico, psicologico, scolastico) essendo “diversi” dagli altri bambini vengono spesso definiti come personalità “borderline”, aggressivi, con deficit dell’attenzione (ADHD) o dislessia oppure nei casi più gravi con spettro autistico. Sono ribelli, creativi, amano stare al centro dell’attenzione. Spesso risultano avere intolleranze alimentari molti di loro sono inclini ad avere somatizzazioni all’apparato digerente.

Bambini cristallo: molto calmi e pacifici di carattere, affettuosi ed estremamente sensibili più degli altri coetanei, sono inclini al perdono e all’’empatia verso il prossimo. Si riconoscono dallo sguardo, etereo, profondo, ipnotico chiunque si trovi davanti ad un bambino cristallo si sente attratto dal suo sguardo, il bambino cristallo è capace di guardare l’anima di chi gli sta davanti. Sono esseri spirituali, se il bambino indago è venuto al mondo per soverchiare il vecchio mondo con le sue antiche credenze i bambini cristallo con la loro saggezza e spiritualità fanno da guide per il nuovo mondo. Non lasciatevi però ingannare dal loro aspetto pacifico, sono anche loro determinati, la corazza cristallina è dura, non si lasciano raggirare o prendere in giro, mai dirgli bugie perderebbero fiducia.

Anche loro spesso si trovano come pesci fuor d’acqua in mezzo ai coetanei e in contesti rumorosi, negativi, in ambienti dove ci sono litigi o tensioni. Solitamente sono bambini che iniziano a parlare dopo i due anni.

Bambini arcobaleno: sono i bambini recenti (sono pochissimi), fanno da mediatori tra la forza dei bambini Indaco e l’amore dei bambini Cristallo;sono messaggeri di pace, hanno una spiritualità altissima, spesso arrivano a portare felicità ai genitori che hanno avuto casi di aborti o morti premature, sono bambini che rassicurano, hanno un’energia con una frequenza molto alta, hanno il compito su questa terra di portare l’umanità verso un’evoluzione ancora più alta di quelli cristallo. Sono bambini che hanno bisogno di molto amore e rassicurazione, hanno bisogno di calore e protezione da parte dei genitori. Sono bambini curiosi verso tutti i campi della conoscenza, potrebbero diventare insegnanti o guide. Amano i colori e hanno una struttura fisica ed emotiva equilibrata proprio perché coprono tutti i colori dei chakra.

Seppur affascinanti ad oggi non c’è un fondamento scientifico per queste teorie che come dicevamo prima sono rilegate alla branca New Age eppure ogni tanto bisognerebbe dare spazio anche a voci meno convenzionali che prendono in esame un essere umano in tutte le sue caratteristiche fisiche e psichiche.

Lascia un commento