Come imparare ad amare la lettura e i libri!

Gli italiani leggono poco, nonostante le nostre radici storiche ed artistiche si legge sempre meno e con meno voglia. Le più dichiarate scuse per non leggere sono: “non ho tempo” “i classici mi annoiano” “preferisco internet e i social network” “i libri costano“.
Ci sono due cose che ho sempre notato nelle famiglie, la prima è la mancanza di una libreria a vista, spesso i  libri vengono rilegati in mobili con sportelli oppure in una stanza poco visibile agli ospiti, non capisco il perché! io sono una appassionata di video home tour su Youtube eppure non c’è n’è uno dove si veda una libreria ben visibile, addirittura mi è capitato di vedere il video di una ragazza che mostrava con orgoglio la sua libreria in cui i libri erano tutti rivolti verso le pagine bianche quindi sul davanti invece che mostrare il dorso della copertina come normalmente si dovrebbe fare!! ….osceno!.

La seconda è che, con mio rammarico, ho notato siano pochissime le mamme che leggono la sera le fiabe ai bambini ed è un vero peccato si perdono attimi di intimità con la mamma che rimangono nel cuore dei bimbi.

Io vengo da una famiglia di lettori, a casa mia c’è una vera e propria biblioteca e se devo scegliere tra comprare libri o vestiti scelgo i primi, però devo ammettere che non è stato sempre così. Quando ero piccola non mi piaceva leggere, adoravo che mia mamma mi leggesse le storie prima di andare a letto ma da adolescente mi sono allontanata dalla lettura. Il motivo che mi fece abbandonare il mondo dei libri fu un tipo di approccio sbagliato con la lettura, a casa mia leggere significava leggere i classici e io mi annoiavo palesemente, alcuni mi piacevano ma altri li reputavo polpettoni per cui dopo un po’ smisi di leggere.


Pian piano ripresi a leggere con maggiore entusiasmo, volevo condividere con voi alcuni suggerimenti per imparare ad amare la lettura come ho fatto io e leggere qualche libro in più!

1. Assecondate i vostri gusti! chi ha detto che leggere significa solo prendere in mano classici della letteratura o poesie stravolte dal sistema scolastico? assecondate i vostri gusti senza vergogna e vedrete come amerete ciò che state leggendo tanto da comprare altri libri. Se vi piace leggere libri rosa bene fatelo, vi piacciono gli sport? comprate libri sui grandi sportivi o su uno sport in particolare. Amate la cucina comprate libri sulle vite degli chef o sulle tradizioni nostrane, vi piace tutto ciò che tratta di psicologia bene c’è da sbizzarrirsi, insomma assecondate le vostre passioni.

2. Entrate in una libreria o in una biblioteca e scegliete un libro che vi attira. Può essere la copertina accattivante, oppure il riassunto, o le note dei critici letterari oppure l’argomento, qualunque sia la motivazione compratelo o prendetelo in prestito difficilmente ve ne pentirete.

3. Volete risparmiare ? comprate libri usati, fateveli regalare o prestare. Io personalmente compro spessissimo libri usati(sul sito libraccio www.libraccio.it, un ottimo e-commerce che vende sia libri nuovi che usati ma non rovinati) mi trovo benissimo e risparmio tantissimo, in questo modo ne posso compare più di uno, inoltre sono dell’idea che i libri devono girare!

4. Leggere i libri per risolvere i  problemi. I libri hanno un grande potere di far immedesimare il lettore nella storia o in un personaggio e indurlo a risolvere determinate problematiche esistenziali attraverso le gesta dei personaggi descritti. A partire dalle fiabe (che non sono solo per bambini) fino alla narrativa. Esiste proprio una branca della psicologia che usa il potere dei libri per curare i pazienti. Se avete un problema fate una ricerca su internet o chiedete un libro che possa fare al vostro caso.

5. Leggete ai vostri  bambini. Se avete figli prendete questa abitudine ogni sera fategli scegliere un libro qualsiasi anche Peppa pig e mettetevi vicino ai vostri bimbi e leggete la storia insieme, imparerete ad amare la lettura, lo stare con i vostri figli e condividere qualcosa e gli insegnerete ad amare i libri e la lettura.

Questi erano i miei cinque consigli, se qualcuna di voi vuole aggiungere altri punti oppure vuole segnalare la propria esperienza lasci un commento 🙂

Buona lettura!

leggi anche:  L’importanza delle fiabe nella crescita interiore dei bambini 

Leave a Reply